1° Anno di Corso PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI

1° Anno di Corso

PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI (Durata: 15 h)

Docente: Dott.ssa Eleonora Fois

Ricevimento: Ogni martedì feriale: 16.00-18.00, per appuntamento da fissare entro il giorno precedente

Studio: Viale Regina Margherita 56 09124-Cagliari

Posta elettronica: formist@tiscali.it

Telefono: 070.65.30.60

 

Finalità, obiettivi e programma del Corso

Il Corso si propone di far acquisire competenze teoriche di base in psicologia delle relazioni interpersonali. In particolare si propone di:

  1.     far acquisire conoscenze teoriche inerenti il programma, provenienti dalle ore previste dal corso, dalla conoscenza approfondita della bibliografia essenziale del corso e dalle interazioni didattiche con il Docente e gli Assistenti alla Didattica.
  2.     far acquisire competenze di ragionamento teorico sull’utilità della psicologia generale ai fini dell’applicazione pratica in ambito psicoterapeutico.

Programma del Corso

La comunicazione come base delle relazioni interpersonali:

  •         Definizione e tipi di comunicazione (Verbale, Para-verbale, Non Verbale)
  •         Le funzioni della comunicazione
  •         I modelli teorici ( Lineare, Interattivo, Dialogico)
  •         Dalla competenza linguistica alla competenza comunicativa
    •             Modelli teorici ( Comportamentismo, Psicolinguistica, Pragmatica)
    •             Concetto di competenza comunicativa e sue dimensioni
    •             La pragmatica della comunicazione: gli assiomi della Scuola di Palo Alto
    •             Lo sviluppo della competenza comunicativa
  •         Comunicazione problematica e ostacoli nella comunicazione
  •     Relazioni interpersonali: modelli teorici
    •         Le relazioni oggettuali nella teoria psicoanalitica (con particolare riguardo a M. Klein, D. Winnicott, M.Mahler, O. Kernberg)
    •         L’approccio psicodinamico alle dinamiche familiari (la sintesi di Ackerman)
    •         Bowlby e la teoria dell’attaccamento
    •         Berne e l’analisi transazionale
    •         L’approccio multigenerazionale di Bowen
    •         Bateson e l’approccio sistemico

Bibliografia

COMUNICAZIONE

Quadrio A., Venini L.: La comunicazione nei processi sociali e organizzativi, F. Angeli, 1997 [Cap.1].

Zani B., Selleri P., David D.: La comunicazione: modelli teorici e contesti sociali, NIS, Roma, 1994 [Cap. 1,2,3].

PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI

Greenberg R., Mitchell S.A.: Le relazioni oggettuali nella teoria psicoanalitica, Bologna, Il Mulino, 1986

Cusinato M.: Psicologia delle relazioni familiari. Bologna, Il Mulino, 1988

Ackerman NW: Psicodinamica della vita familiare, Torino Boringhieri, 1958 [Parte I]

Approfondimenti bibliografici

Winnicott DW: Le famiglie e lo sviluppo dell’individuo. Roma, Armando, 1965

Mahler M., Pine F., Bergman A.: La nascita psicologica del bambino, Torino, Boringhieri, 1975

Bowlby J.: Attaccamento e perdita [3 volumi], Torino, Boringhieri, 1958.

Esame (Valutazione intermedia)

L’esame verrà gestito dal Docente in collaborazione con i Supervisori alla Formazione Pratica e gli Assistenti alla Didattica secondo le modalità di seguito descritte. Tali valutazioni saranno espresse formalmente nelle apposite Schede di Valutazione Intermedia. Tali schede valutano a) la frequenza di presenza alle lezioni, b) l’attenzione, la partecipazione attiva e l’interazione didattica con il Docente e gli Assistenti alla Didattica e c) il raggiungimento degli obiettivi proposti dall’insegnamento che verrà effettuato mediante questionario a risposte multiple o questionario a domande aperte. Ciascuno di tali elementi di valutazione dovrà essere espresso con una valutazione da uno a dieci/trentesimi. L’allievo avrà superato l’Esame nel caso in cui la valutazione complessiva sia uguale a o superi i diciotto/trentesimi.