Raccolta di articoli scientifici sull’Alopecia areata

Alopecia areata, stress e disturbi psichiatrici: una revisione della letteratura
Garcia-Hernandez M.J., Ruiz-Doblado S., Rodriguez-Pichado A., Camacho F.
Journal of Dermatology, 10:625-632, 1999
Riassunto della ricerca

Sebbene i risultati negativi di alcuni studi, l’influenza dei fattori psicologici nello sviluppo, evoluzione e gestione terapeutica dell’alopecia areata è, in generale, ben documentata. Gli eventi di vita e lo stress generato intrapsichicamente possono svolgere un ruolo importante nella attivazione di alcuni episodi di malattia. È alta la comorbidità di disturbi psichiatrici, soprattutto disturbo d’ansia generalizzato, depressione e stati fobici.

Il ruolo del trattamento dei disturbi psicopatologici concomitanti è pertanto di vitale importanza. Infatti questo trattamento può influenzare positivamente come il paziente adatta la sua alopecia al suo contesto sociale e magari può anche portare ad una migliore evoluzione dermatologica della alopecia. Pertanto, gli studi che analizzano i possibili legami tra sintomi psichiatrici, il trattamento con antidepressivi o benzodiazepine, evoluzione della alopecia, prognosi a medio termine, e la funzione immunitaria devono essere necessariamente controllati. Il supporto psicoterapico di base può rivelarsi utile in numerosi casi e può essere effettuata dal dermatologo, anche se un sottogruppo di pazienti può avere bisogno di trattamenti specializzati psicofarmacologici o psicoterapeutici. Gli studi che utilizzano criteri diagnostici operativi e interviste strutturate sono ancora scarsi. Pertanto, appare necessario progettare studi utilizzando una metodologia psichiatrica moderna. Sono inoltre necessari studi clinici per verificare il controllo dell’efficienza di psicofarmaci e della psicoterapia nella malattia. Studiando a fondo questi e altri aspetti correlati, possiamo migliorare la gestione clinica di questi pazienti.

Disturbi depressivi e alopecia
Grahovac T., Ruzic K., Sepic-Grahovac D., Dadic-Hero E., Radonja A.P.

Psychiatria Danubina, 22:293-295, 2010

Riassunto della ricerca
La dermatite psicofisica è spesso manifesta in pazienti che soffrono di malattie psichiatriche e in particolare nei pazienti che soffrono di disturbi depressivi. Queste malattie si verificano o peggiorano dopo stress acuto, ma possono anche innescarli. Difficoltà a esprimere i sentimenti o impossibilità a verbalizzarli sono collegati in generale a malattie somatiche. Al fine di sottolineare la loro importanza, presenteremo il caso di una donna di 58 anni che è stato colpita da alopecia areata che si è sviluppata dopo la morte del marito. Da allora la paziente non ha un buon funzionamento psichico per cui si è isolata socialmente, ha perso la fiducia in se stessa ed ha poca autostima. Come lei ha capito che era impossibile vivere così, ha deciso di chiedere aiuto psichiatrico. La paziente è stata trattata con un trattamento interdisciplinare e con un intervento che integra la mente e il corpo